Pon Scuola. Il Vice Sindaco “Grande lavoro della Scuola per il progetto “Dal testo al palcoscenico”

Tag

, , ,

Bellissimo momento di cultura teatrale, quello di ieri che ha visto protagonisti gli alunni e un gruppo di genitori dell’Istituto Comprensivo “G.F.Ingrassia” di Regalbuto.

Il progetto “Dal testo al palcoscenico” ha saputo costruire un percorso di educazione teatrale di tutto rispetto, partendo proprio dagli stessi ragazzi e dalla loro teatralità spontanea, istintiva, naturale, sotto la guida degli insegnanti, che hanno saputo metterla in luce, arricchirla, valorizzarla e farla “venir fuori”, con strumenti e modalità di espressione verbale e non-verbale, attraverso l’espressione corporea, la danza creativa e la danza collettiva, il canto, la produzione sonora. Di grande valore morale il messaggio lanciato dalla rappresentazione dei genitori alla società odierna “C’era un tempo dove il niente era tutto”, facendo riflettere grandi e piccoli, sulla bellezza dei giochi di un tempo, dove si inventava il gioco e ci si divertiva davvero molto di più a differenza della società di oggi , una società di persone sole nella propria individualità distratti dal telefonino che  fa vivere come dei burattini molte volte  assenti a tutto ciò che ci circonda, “Un tempo dove il tutto è niente”.

Il teatro è una forma di espressione artistica di alto valore, afferma il Vice Sindaco con delega all’Istruzione Concetta Giaggeri. Ritengo queste attività fondamentali anche all’interno della scuola, per la crescita dei ragazzi, per cui per innescare quest’amore, è bene indirizzare i bambini sin da piccoli verso quest’arte. Introdurli alla recitazione è un’attività culturalmente stimolante e pedagogicamente raccomandata per prendere coscienza del proprio mondo interiore e del rapporto con il proprio corpo, imparando ad esercitare un controllo sulle proprie emozioni, superando difficoltà ed insicurezza e spronandoli a potenziare le capacità creative, tirando fuori talenti ancora nascosti, oltre a facilitare i rapporti interpersonali tra coetanei, in una società complessa come quella odierna.

Annunci