Tag

, , ,

ato

Si è insediato mercoledì scorso il Commissario ad acta Dott. Fabrizio Failla nominato dalla Regione Siciliana per il prelievo delle somme dovute ad Ato Enna Euno da parte del Comune di Regalbuto, secondo quanto disposto dal decreto.

L’incontro che si è svolto nell’ufficio del dirigente dell’ufficio di ragioneria Rag. Mariagrazia Di Benedetto alla presenza del Sindaco Francesco Bivona e dell’Assessore al bilancio Giuseppe Carambia è stato riconvocato per ulteriore disamina degli atti dai quali però si evince che il Comune di Regalbuto non è debitore per euro 302.000,00 come riportato in decreto ma di circa 80 mila euro, somma del tutto inferiore a seguito dei costi già sostenuti direttamente da parte del Comune ad esempio per manutenzione dei mezzi ed acquisto sacchetti della raccolta differenziata. “Sfatiamo finalmente una falsa informazione che più volte è circolata nei giornali – dichiara il Sindaco Francesco Bivona – e che addirittura parlava di un debito di 480 mila euro. Non ho mai voluto fare dichiarazioni poiché attendevo l’opera del commissario ad acta proprio per mettere la parola fine alle cifre circolate nei giornali e soprattutto aprire gli aspetti che invece riguardano un credito di € 381.000,00 derivanti da anticipazioni effettuate direttamente dal nostro Comune e che lo stesso vanta nei confronti del sistema Ato. Ringrazio il commissario Dott. Fabrizio Failla che con grande professionalità ha affrontato la questione ed al quale l’ufficio Economico finanziario ha già predisposto il trasferimento di tutti gli atti necessari richiesti e giù volte negli anni certificati alla Regione Siciliana. Mi preoccuperai invece – conclude il Sindaco Bivona –del caos rifiuti che tra qualche giorno investirà la provincia e non solo quella, relativo alla scadenza della proroga commissariale al 14 Luglio dove cesseranno la Ato con l’incertezza della salvaguardia dei posti di lavoro e fra qualche mese della chiusura della discarica privata Oikos che porrà forti criticità non avendo ulteriori indicazioni su dove abbancare l’indifferenziato.”  Gli incontri con il commissario continueranno nei prossimi giorni dopo aver trasmesso formalmente gli atti che il Dott. Failla ha già visionati negli uffici dell’Ente e che mostrano i mensili pagamenti di rateo sulla base dei piani approvati dal Coniglio Comunale e spese sostenute per conto di Ato al fine di garantire nel corso di questi mesi il corretto funzionamento del sistema di Raccolta differenziata porta a porta.

Annunci