Tag

, , , , ,

Deliberate dalla Giunta municipale di Regalbuto le convenzioni con i consorzi di filiera COMIECO, COREPLA, COREVE, CIAL, RICREA, RILEGNO per avviare il rapporto diretto con le strutture CONAI e ricevere direttamente nelle casse comunali i corrispettivi della raccolta differenziata di Regalbuto. Alla data odierna di fatti i comuni non ricevono alcun provento dalla consegna del materiale differenziata che viene incassato da ATO Enna Euno e contabilizzato successivamente. “Con questo atto – spiega il Sindaco Francesco Bivona – aggiungiamo un altro importante tassello al progetto di Regalbuto nei confronti del sistema raccolta rifiuti. Fino adesso abbiamo risparmiato dal mancato conferimento in discarica ma dall’attivazione della convenzione – continua il Sindaco – anche i proventi della raccolta differenziata andranno direttamente al Comune in un apposito capitolo di Bilancio in entrata. Questo ci permetterà di aver un controllo diretto anche sui risultati della raccolta differenziata del nostro Comune.” Regalbuto è stato il comune della Provincia di Enna con le più alte percentuali di raccolta differenziata che hanno toccato in alcuni mesi de 2014 il 65%. “Dobbiamo migliorare la qualità della raccolta differenziata con premialità che, vista l’emergenza rifiuti degli ultimi mesi in Sicilia, non sono partite ma che contiamo di avviare immediatamente dopo l’estate con gli eco compattatori già installati ed il sistema a punti nel Centro Comunale di Raccolta in versione beta” Il sindaco fa sapere che è entro l’anno sarà avviata la sperimentazione per 2000 famiglie dei sacchetti di carta con contenitore antirandagismo per l’umido, al fine di limitare il danno creato dai cani randagi nei sacchetti di umido.“Superata la fase della premialità che contiamo contribuiscano a migliorare la qualità della raccolta differenziata, potremo finalmente pensare alla tariffazione puntuale con sistemi informativi innovativi.”

Annunci