Tag

, , , , ,

Riordino importante in materia di concessioni cimiteriali dopo il censimento all’interno del cimitero dei loculi e delle edicole funerarie (tombe, cappelle e minicappelle) e al recupero di quelle distrutte in stato di abbandono. La relazione finale prodotta dal gruppo di lavoro incaricato con l’approvazione del progetto intersettoriale promosso dalla Giunta Bivona ha permesso per la prima volta di ottenere una restituzione numerica oltre che grafica delle condizioni del cimitero comunale, evidenziando tutte le criticità e rilevando tra l’altro tutte le posizioni in essere. L’Amministrazione Comunale a guida del Sindaco Francesco Bivona tende a regolarizzare con immediatezza tutti i concessionari di tombe senza alcun contratto, pari a 1155 nelle more della redazione del regolamento di polizia mortuaria al vaglio della prima Commissione Consiliare e successivamente sottoposto all’approvazione definitiva del consiglio comunale.

Non mancano certamente le difficoltà normative – dichiara il Sindaco Bivona – che per situazioni complesse dovranno attendere la regolamentazione o i chiarimenti legali necessari nel caso di rifiuti ad ottemperare e che porteranno certamente alla possibile decadenza della concessione.

Secondo quanto riportato nella delibera di Giunta tutte le tipologie di tombe presenti all’interno del cimitero prive di contratto, i cui eredi legittimi sino al IV grado in linea retta e collaterale di discendenza del fondatore sono rintracciabili, dovranno essere regolarizzate da parte degli uffici competenti entro 31 Dicembre 2015  indicando per le cappelle gentilizie, familiari, mini-cappelle la ripartizione delle quote parti all’interno della cappella in caso di intestazione delle stesse a più famiglie. Se gli eredi legittimi di cui sopra sono sconosciuti, irrintracciabili o si rifiutano di regolarizzare la concessione cimiteriale, come già anticipato, saranno avviate le procedure di decadenza regolamentate dal predisponendo regolamento di polizia mortuaria.

Sempre nel contesto del medesimo atto, l’Amministrazione Comunale ha già disposto entro febbraio 2016 il trasferimento dei registri ingresso salme su sopporto informatico, numerazione dei posti all’interno delle cappelle ed indicazione relativi concessionari e determinazione della toponomastica definitiva sottoponendola ad atto di Giunta Municipale entro il 29 Febbraio 2016.

Il Sindaco Francesco Bivona “Si sta intervenendo da tempo ad un assetto e riordino del Cimitero Comunale dopo un censimento mai effettuato e che finalmente ci consente di avere un quadro chiaro sul nostro Cimitero, luogo sentito per la comunità e rappresentante di un valore identitario per tutti noi. Il Cimitero Comunale — continua il Sindaco — ha bisogno di tanti interventi di manutenzione che stiamo eseguendo un passo alla volta, oltre che ammodernandolo con nuovi mezzi da lavoro. Ma non basta la manutenzione di questi anni, effettuata anche nella chiesetta interna, ci sono importanti problemi di infiltrazione di acqua nel sottosuolo per la quale siamo intervenuti con dei saggi in alcune tombe e con uno studio geologico che consegneranno a breve per trovare soluzioni al fine di deviare con appositi lavori l’eventuale falda acquifera intervenendo nei confronti di un annoso problema che ha causato molti danni in numerose tombe.”

Annunci