Tag

, , ,

La donazione di organi e tessuti rappresenta un atto di solidarietà verso il prossimo, un segno di grande civiltà e di rispetto per la vita.  Grazie al progresso della medicina e all’esperienza acquisita negli ultimi decenni, il trapianto di organi rappresenta un’efficace terapia per alcune gravi patologie non altrimenti curabili. L’Amministrazione Comunale di Regalbuto ha deliberato qualche settimana fa di aderire al “Progetto carta d’identità – Donazione Organi” per permetterà a coloro che, in fase di rilascio o rinnovo della propria carta d’identità, vogliono manifestare il consenso o il diniego per la donazione degli organi come tratto identitario. Tale adesione da parte del cittadino rimane una facoltà e non un obbligo, lo stesso può sempre modificare la dichiarazione in qualsiasi momento, ritenendo valida l’ultima dichiarazione prestata. Tutte la manifestazione di adesione all’iniziativa, a garanzia e tutela della libera scelta dei cittadini maggiorenni, verranno registrate nel Sistema Informativo Trapianti (SIT).

In Italia si è raggiunto un ottimo livello di professionalità nell’ambito dei trapianti di organi in termini di interventi realizzati qualità dei risultati e sicurezza delle procedure – dichiara il Sindaco di Regalbuto – ma la criticità principale resta la disponibilità degli organi utilizzabili per il trapianto. Le procedure predisposte per l’inserimento delle dichiarazioni di volontà nel (SIT) – continua il Sindaco Bivona – hanno consentito la registrazione di solo un milione e trecentomila consensi. Anche Regalbuto vuole fare la propria parte con questa iniziativa che pone un altro tassello ad un gesto personale e di amore verso il prossimo.

Annunci