Tag

, , , , , , ,

FullSizeRenderSoddisfazione per il Comune di Regalbuto che segna un altro importante riconoscimento nel panorama nazionale per le buone pratiche attivate. Con nota del 7 Marzo l’associazione dei Comuni Virtuosi comunica che Regalbuto fa ufficialmente parte dei Comuni Virtuosi in Italia. Il Sindaco di Regalbuto “Sono fortemente soddisfatto dell’importante riconoscimento per il lavoro svolto da parte dell’Associazione Comuni Virtuosi e che certifica le buone pratiche del nostro Comune. L’accettazione all’interno di Comuni Virtuosi non avviene per caso ma dopo un processo lungo che ha portato il nostro comune ha fare tante piccole e grandi azioni, alcune che hanno anche cambiato il modo di vivere della nostra Comunità, penso alla Raccolta Differenziata, ma non solo.”

nota Associazione Comuni Virtuosi (1)-page-001

La nota infatti a firma del Presidente Bengasi recita testualmente “Gentile Sindaco è con grande piacere che La informo che il comitato Direttivo ha accolto la richiesta di adesione di Adesione del Comune Regalbuto all’Associazione Comuni Virtuosi. Questo dopo la presa visione del modulo di richiesta inviato è un attenta valutazione dei progetti in esso contenuti attuati del Suo Comune, in sintonia con le cinque linee guida del nostro Statuto ed i valori contenuti nel nostro Manifesto.”  procedura piuttosto complessa quella richiesta dai Comuni Virtuosi per accadere alla loro associazioni che è un marchio importante di riconoscimento di buona amministrazione, insieme alla richiesta infatti, oltre la delibera di Consiglio Comunale bisogna trasmettere tutti gli atti a corredo delle buone pratiche attiviate secondo le linee guida del manifesto. Argomentazioni chiare e determinati da atti concreti allegati alla richiesta trasmessa alla fine del 2014 che dopo una lunga istruttoria ed una attenta analisi delle progettualità già realizzate, conferma la possibilità di accedere. Oltre alla Raccolta differenziata spinta, anche interventi nel Piano Regolatore Generale in chiave ecologica e di minori riduzione del consumo di suolo, progettualità in chiave di mobilità sostenibile ed interventi a supporto della partecipazione attiva dei cittadini “Credo che questo atto, – conclude il Sindaco Francesco Bivona – oltre a riconoscere in maniera indiscussa il lavoro svolto in questi anni difficili a differenza di qualche articolo giornalistico palesemente di parte, dia a Regalbuto la giusta visibilità in campo nazionale per quello che ha fatto e sopratutto per la comunità che rappresenta, laboriosa e creativa. Andremo avanti nel prossimo futuro con queste linee, rispetto dell’ambiente ed azioni virtuose che riducano la pressione fiscale con la partecipazione attiva dei cittadini. Riscoprire il senso civico di una comunità fa bene a tutti.”

Cattura

Annunci