Tag

corone-degli-erei-logoVenerdì scorso, dopo il rinvio del giorno precedente per mancanza di numero legale, il consiglio dell’Unione Corone degli Erei, composto dai comuni di Regalbuto, Centuripe, Catenanuova, Ramacca e Castel di Iudica, ha approvato il bilancio di previsione 2016 dopo lungo confronto anche con la commissione bilancio che ha rappresentato una serie di modifiche ritenute necessarie immediatamente recepite dall’organo esecutivo. Soddisfazione dal Sindaco di Regalbuto – Presidente dell’Unione – “Sono molto soddisfatto dal risultato ottenuto dopo mesi di lavoro per recuperare le somme del bando 2011 destinate all’Unione che sembravano irrimediabilmente perse. Troppo immobilismo aveva adagiato nel fondo la Corona degli Erei che invece è uno strumento di strategica importanza per lavorare sulla nuova programmazione europea e ridurre i costi delle pubblica amministrazione fornendo direttamente i servizi. Con un lavoro di squadra insieme agli altri Sindaci abbiamo recuperato oltre 150 mila euro già destinate ad un piano d’azione a breve termine da spendere entro il 2016 con attività di ricaduta nei territori dell’Unione.” Le attività programmate dalla giunta dell’Unione a guida Bivona ed approvate nell’ultimo bilancio da tutti i consiglieri all’unanimità si concentrano nella attività di formazione ed informazione destinata ai giovani amministratori ed a i dipendenti dei Comuni. Uno sguardo importante alle scuole con progetti come “Nati per Leggere” già realizzato a Catenanuova e alla formazione all’esterno per gli studenti meritevoli delle scuole superiori. Nel piano deliberato dalla Giunta si legge anche un veloce processo di ammodernamento informatico per la sede dell’Unione con nuovi strumenti informatici in linea con tecnologie avanzate. bivona2“Entro il 2016 – continua il Presidente dell’Unione Francesco Bivona – Saranno attivati i corsi per la formazione delle guardie ambientali per un controllo massiccio del territorio di contrasto all’abbandono dei rifiuti con strumenti video di ultima generazione, attivata una convenzione d’ampio raggio con il consorzio di Bonifica a supporto del dissesto idrogeologico ma soprattutto attivati gli uffici di progettazione dell’Unione e l’ufficio Ricerca e Sviluppo per lavorare sulla nuova programmazione 2014/2020 insieme a tecnici scelti dalla Corona degli Erei ed alla convenzione di Anci Sicilia, aspetti particolarmente voluti dalla commissione bilancio e dalla commissione attività produttive presiedute dal consigliere Ferrara e dal consigliere Manoli. Credo infine – conclude Bivona – che il ringraziamento vada a tutti i consiglieri della Corona con cui lavoreremo proprio sui nuovi fondi europei per portare avanti tanti iniziative di promozione nel settore agricolo e produttivo attese da troppo tempo. 

Annunci