Tag

, ,

Nella mattinata di martedì 06 marzo, gli studenti dell’istituto “S. Citelli” di Regalbuto hanno incontrato i marines della base americana di Sigonella che svolgono servizi di volontariato civico, ambientale e culturale, nell’ambito del progetto “Community Relations”. Un incontro, in inglese, dove si è parlato di sport e sana alimentazione ai fini di un corretto e sano stile di vita.

Il progetto di volontariato, propone appunto le “Community Relations”, ovvero “Relazioni con la comunità locale”. Un programma all’ insegna della solidarietà che prevede diverse iniziative volte alla diffusione della cultura della solidarietà. Di fatto, i militari di Sigonella registrano al proprio attivo insieme ai famigliari e civili che lavorano in base circa 6.000 unità, divise in reparti di appartenenza. Questi reparti, per tradizione mettono a disposizione parte del loro tempo svolgendo servizi di volontariato civico, ambientale e culturale, ove richiesto, dagli enti pubblici, dalle parrocchie, case famiglia e dalle scuole. Nell’ambito di questi servizi, gli stessi svolgono inoltre attività come la tutela ambientale e del patrimonio naturale, interventi nelle scuole, ripulire strade parchi etc.

L’incontro al Citelli, coordinato dal dott. Alberto Lunetta, Responsabile della Comunicazione e dai docenti di lingue, al quale ha partecipato il Vice Sindaco Concetta Giaggeri, nasce dalla necessità di creare rapporti di buon vicinato e nel contempo dare la possibilità agli studenti di esercitarsi nell’apprendimento della lingua inglese. Nel corso della mattinata i marines, hanno illustrato agli studenti, con l’aiuto dello slide, come nutrirsi in modo sano ed equilibrato senza commettere quegli errori comuni che danneggiano la salute, ricordando loro la sana abitudine di una buona colazione evitando il “cibo spazzatura”. Durante l’incontro gli studenti, che si sono mostrati interessati all’argomento hanno rivolto ai marines, in inglese delle domande sul cibo americano e sulle loro preferenze riguardo il cibo italiano. Finito l’aspetto teorico, il personale americano ha fatto delle dimostrazioni pratiche su come bisogna essere sempre in forma facendo attività fisica coinvolgendo in gruppi tutti gli studenti che hanno eseguito gli esercizi con agilità ed entusiasmo divertendosi allo stesso tempo.

“Per gli alunni è stato un momento di grande emozione e partecipazione. Ritengo queste esperienze assolutamente necessarie e costruttive per l’apprendimento dei ragazzi, dichiara il Vice Sindaco Concetta Giaggeri, l’apertura all’esterno della scuola, infatti, valorizza sempre più la trasversalità delle discipline, mettendo gli alunni nelle condizioni di rafforzare le loro competenze linguistiche e relazionali per una scuola all’insegna dell’innovazione.  Tali iniziative costituiscono una bella opportunità, anche per il nostro territorio, avere i marines e accoglierli è un piacere. Lo sport e l’alimentazione sono temi molto attuali e questo progetto di interazione, permette una crescita per la scuola che viene così vissuta in maniera diversa ma anche una crescita per il territorio”.

Annunci