Tag

, , ,

Si è tenuto lo scorso 19 marzo presso il Palazzo Municipale di Regalbuto un incontro promosso dall’amministrazione comunale per avviare un tavolo di confronto su lavori pubblici, welfare e agricoltura. L’incontro, indirizzato alle tre OO.SS. confederali CGIL CISL e UIL in cui era presente solo la CISL, è stato promosso da parte dell’amministrazione comunale nella consapevolezza di predisporre in sinergia un piano di azioni comuni con particolare attenzione alle aree più interne del territorio.

Il Sindaco, Francesco Bivona e il Segretario Cisl territoriale, Carmela Petralia hanno analizzato i temi al centro della riunione, con un’attenzione particolare sui temi dell’occupazione, del lavoro, dello sviluppo delle imprese e delle attività e del welfare sociale. Bisogna considerare che tali problemi, ha dichiarato il Sindaco, devono essere all’attenzione oltre della politica nazionale e regionale anche di quella comunale che deve tenere un atteggiamento positivo e propositivo.

Bisogna creare una rete territoriale che sia in grado di mobilitarsi su un progetto di sviluppo condiviso e partecipato, ha dichiarato Carmela Petralia, la Cisl è particolarmente attenta a questi temi ed è fortemente convinta che solo creando sinergie e compiendo delle scelte concrete e condivise si possa andare in una direzione di crescita e di superamento delle diseguaglianze sociali.

In tal senso, tra le proposte condivise al tavolo ci sono la possibilità dell’inserimento nei bandi di gara, o nell’invito in caso di procedura senza bando o nel capitolato d’oneri di clausole per il reperimento di manodopera locale e/o territoriale con particolare riferimento a soggetti disoccupati o in cerca di prima occupazione, la realizzazione di un orto sociale nel centro del paese che possa servire da promozione culturale delle colture locali, da integrazione intergenerazionale e da promozione sociale.

La Cisl, nel corso della riunione, ha inoltre chiesto al Sindaco nell’assoluta certezza dell’importanza di avviare un dialogo sociale comunale su tematiche di interesse collettivo quali ad esempio, qualità della vita, politiche attive del lavoro, sviluppo innovazione, infrastrutture e welfare cittadino, attivando, attraverso la sottoscrizione di apposita intesa dei tavoli permanenti di confronto su questi temi con le sigle sindacali confederali attraverso la sottoscrizione di una intesa che possa essere da spunto anche per le altre amministrazioni del territorio.

Annunci